Home » Frasi sull’amicizia finita: Le più intense, profonde e crude

Frasi sull’amicizia finita: Le più intense, profonde e crude

    La fine di un amicizia è una circostanza non facile da superare.Spesso capita di scambiare amici per persone che alla fine si rivelano essere tutt’altro.

    Di seguito troverete una lista accurata delle più belle frasi sull’amicizia finita che vi faranno riflettere, pensare ed emozionare.Sono parole rivolte ad un falso amico. crude, intense ma ricche di significato.Buona lettura!

    Frasi sull’amicizia finita male

    Frasi sull'amicizia finita

    Quando il mondo ti volta le spalle e le persone che credevi amiche scompaiono, tu cresci, imparando che in fondo ognuno deve bastarsi da sé, se vuole sopravvivere. (Alessandra Massimini)

    Un’amicizia finisce quando scopri che l’amico eri soltanto tu. (Charles M. Schulz)

    Nell’arco della vita puoi incontrare un sacco di persone e di qualcuna diventare veramente amico. Ma chi ha passato con te il periodo dell’adolescenza conserva un posto speciale. Forse più ancora dei compagni dell’infanzia. (Fabio Volo)

    Ogni tanto è bene scuotere l’albero dell’amicizia, per far cadere i frutti marci. (Proverbio africano)

    Non piangere se un amico ti ha lasciato: solo quando ti avrà dimenticato potrai dire di averlo perso per sempre. (Jim Morrison)

    Gli amici si meritano. E bisogna meritarli sempre, senza interruzione, correndo ogni giorno il rischio di contraddirli e di perderli. (George Bernanos)

    Un amico a metà è un mezzo traditore. (Victor Hugo)

    Le persone capitano per caso nella nostra vita, ma non a caso. Spesso ci riempiono la vita di insegnamenti. A volte ci fanno volare in alto, altre ci schiantano a terra insegnandoci il dolore… donandoci tutto, portandosi via il tutto, lasciandoci niente. (Alda Merini)

    L’amicizia è come la musica: due corde parimenti intonate vibreranno insieme anche se ne toccate una sola. (Francis Quarles)

    Mi piacciono le persone che ti dicono: “io ci sono”. E poi ci sono per davvero. (Cristian Di Napoli)

    Come comportarsi con gli amici? Come vorremmo che loro si comportassero con noi. (Aristotele)

    In amicizia non si può andare lontano se non si è disposti a perdonarsi scambievolmente i piccoli difetti. (Jean De La Bruyère)

    La tua sfiducia mi turba e il tuo silenzio mi offende. (Miguel De Unamuno)

    L’amicizia è come il caffè, una volta freddo non ritorna al suo sapore originale, anche se è riscaldato. (Immanuel Kant)

    Chi è diventato amico per convenienza, per convenienza finirà di esserlo. Se nell’amicizia si ricerca un utile, per ottenerlo si andrà contro l’amicizia stessa. (Seneca)

    Quando il mondo ti volta le spalle e le persone che credevi amiche scompaiono, tu cresci, imparando che in fondo ognuno deve bastarsi da sé, se vuole sopravvivere. (Alessandra Massimini)

    L’animo umano è sempre ingannato nelle sue speranze, e sempre ingannabile: sempre deluso dalla speranza medesima, e sempre capace di esserlo: aperto non solo, ma posseduto dalla speranza nell’atto stesso dell’ultima disperazione. (Giacomo Leopardi)

    Se qualcuno se ne va per un motivo che vi appare banale e scontato, non state a fargli troppe domande. Se ne sarebbe andato comunque. Stava solo aspettando una scusa. (Fabio Volo)

    Molti ti saranno amici finchè sarai felice, ma quando verrà il brutto tempo, resterai solo. (Publio Ovidio Nasone)

    Perdere un amico è come un lutto, soprattutto se per quell’amico hai dato tutto sé stesso. Una parte di te va per sempre via e non sai proprio dove riscoprirla… Nel volto di un altro amico? Ma riuscirò ancora a fidarmi degli altri? (Anonimo)

    Troppi amici, non abbastanza amicizia. (Alphonse Karr)

    Un amico è colui che sta dalla tua parte quando hai torto, non quando hai ragione. Perché quando hai ragione sono capaci tutti. (Mark Twain)

    Se ami saprai che tutto inizia e tutto finisce, che c’è un momento per l’inizio ed un momento per la fine e questo non crea una ferita. Non rimani ferito, sai che quella stagione è finita. Non ti disperi, riesci a comprendere e ringraziare l’altro: “Mi hai dato tanti bei doni, mi hai donato nuove visioni della vita, hai aperto finestre nuove che non avrei mai scoperto da solo. Adesso è arrivato il momento di separarci, le nostre strade si dividono. (Osho)

    Molte amicizie sono a senso unico. Nessun cartello ti avvisa. Tu imbocchi dalla parte sbagliata e alla fine vai a sbattere. (Andrea Mucciolo)

    Non voglio un amico che sorride quando io sorrido che piange quando io piango perché la mia ombra nella piscina può farlo meglio. (Confucio)

    L’amicizia è un po’ come la salute: se ne apprezza il valore solo quando la si perde. (Charles Caleb Colton)

    L’amicizia comporta moltissimi e grandissimi vantaggi, ma ne presenta uno nettamente superiore agli altri: alimenta buone speranze che rischiarano il futuro e non permette all’animo di deprimersi e di abbattersi. (Cicerone)

    Gli amici si meritano. E bisogna meritarli sempre, senza interruzione, correndo ogni giorno il rischio di contraddirli e di perderli. (George Bernanos)

    Sii lento nello scegliere un amico, più lento a cambiarlo. (Benjamin Franklin)

    L’amicizia è come la salute, raramente si apprezza il suo valore finché non lo si perde. (Proverbio cinese)

    Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione. Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. La vittima d’una ingiustizia che non t’aspettavi, d’un fallimento che non meritavi. Ti senti anche offeso, ridicolo, sicché a volte cerchi la vendetta. Scelta che può dare un po’ di sollievo, ammettiamolo, ma che di rado s’accompagna alla gioia e che spesso costa più del perdono. (Oriana Fallaci)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *