Home » Mamma morta: Poesie (Brevi) per ricordare la mamma

Mamma morta: Poesie (Brevi) per ricordare la mamma

    Per ricordare la mamma morta abbiamo selezionato le più belle poesie per affrontare il dolore della scomparsa e rivivere ricordi d’amore che solo una madre può donare.Eccole!

    Frasi (Brevi) tratte da Poesie per una mamma morta: Le più belle!

    Mamma morta poesie

    Puoi piangere perché se n’è andata o puoi sorridere perché ha vissuto, puoi chiudere gli occhi e pregare perché ritorni o puoi aprirli e vedere tutto ciò che ti ha lasciato.Puoi voltare le spalle al domani e vivere come ieri o puoi essere felice per il domani a causa di ciò che hai vissuto ieri.Puoi ricordarti di lei perché non c’è più o conservare il suo ricordo e farlo vivere. Puoi piangere e chiudere la tua mente o puoi fare ciò che lei avrebbe voluto tu facessi: Sorridi, vivi la vita, ama e vai avanti.

    Se le rose crescono in paradiso, per favore, scegli un mazzo per me, mettile tra le braccia di mia madre e dille che provengono da me.Dille che l’amo e che mi manca, e quando si volta a sorridere,dalle un bacio sulla guancia e abbracciala per un po’.Perché ricordarla è facile, io lo faccio ogni giorno,ma c’è un dolore nel mio cuore che non andrà mai via.

    Come mai non ho mai visto le tue ali quando eri qui con me?Quando hai chiuso gli occhi e sei salito
    ai Cieli, ho potuto sentire il debole svolazzare delle tue ali mentre te ne andavi.Chiudo gli occhi e vedo le tue ali che mi abbracciano nei miei momenti più tristi e nei momenti più felici.Madre mio, angelo,Ti sento volare nei miei sogni e quando dormo sento le tue ali che mi sfiorano il viso asciugandomi le lacrime che ho versato poiché non posso più trattenerti tra le mie braccia ma nel mio cuore.Hai guadagnato quelle ali cara mamma e sarai sempre un angelo, per l’eternità.

    Da qualche parte nel mio cuore, sotto tutto il mio dolore c’è ancora un sorriso che indosso al suono del tuo caro nome.La preziosa parola è “mamma”, lei era il mio mondo, ma ora il mio cuore si sta spezzando perché non è più qui con me.Dio l’ha scelta come suo angelo perché mi guardasse dall’alto,per guidarmi, consigliarmi e farmi sapere che sono ancora amato.Il giorno in cui dovette lasciarmi quando la sua vita sulla terrena finì Dio aveva dei piani migliori per lei.Quando penso al suo cuore gentile e a tutti gli anni affettuosi, i ricordi mi assillano e non riesco a trattenere le lacrime.Era davvero la mia migliore amica, qualcuno con cui potevo confidarmi.Voglio ringraziarti mamma per avermi insegnato così tanto, avevi sempre un tocco premuroso e un sorriso dolce e gentile.E sebbene sia giunto il momento di doverti dire addio, ricorderò tutto quello che mi hai insegnato e ti renderò orgoglioso, vedrai.Grazie mia cara mamma per tutto l’amore che mi hai dato.

    Mani che hanno giocato la culla, dal momento della mia nascita, morbide come la seta quelle mani
    che mi hanno insegnato a pregare, bandendo le paure dell’infanzia.Quelle mani che accarezzano le mie hanno fatto più di quanto le parole potessero dire.Le mani della mia mamma erano gentili, mi manca così tanto sentire il loro tocco caldo e tenero.Quelle mani erano piene di conforto.Ora giacciono a riposo,

    Riesci a sentirmi mamma, nei miei sogni ti chiamo e faccio di tutto per raggiungerti ma non so cosa fare.Puoi vedermi mamma, mi stai guardando?Il Paradiso è tutto ciò che dicono di essere, stai bene, sei felice?La tua famiglia è distrutta, è così difficile da quando te ne sei andata. Piango così tanto ora, ma una volta ero molto forte.Perderti mi hai cambiato, mi ha fatto diventare qualcuno di diverso.So che vuoi vedermi felice, quindi ci proverò per te. Ti prego veglia su tutti noi, e ogni volta che ti penso, cercherò di non piangere.

    Quando tua madre muore non importa quanti anni hai.Ti senti ancora un orfano perché
    hai perso la tua stella guida.È quella a cui ti sei sempre rivolto ogni volta che qualcosa è andato storto.È lei che ti scacciava via gli incubi con una canzone.Era lì per festeggiare tutti i tuoi giorni importanti con te, come compleanni e il tuo primo giorno di scuola.Era facile darla per scontata
    perché sapevi che sarebbe sempre stata lì, fino al giorno in cui lei non c’era più, e hai scoperto che la vita non era ingiusta.

    Cara mamma, mi manca la tua faccia che mi sorride.Mi manca il modo in cui rideresti alle mie battute, così forte da farti piangere.Mi manca il tocco delle tue care mani.E mi manca il calore dei tuoi abbracci e come mi abbracceresti stretta a te.Mi manca l’odore del tuo profumo,Mi manca il modo con cui mi parlavi quando qualcosa andava storto, le tue parole mi hanno calmato come una canzone.E così mi siedo di nuovo qui ricordando queste cose che mi mancano.

    Tua madre è sempre con te.È il sussurro delle foglie mentre cammini per la strada.È l’odore dell’ammorbidente nei calzini appena lavati.È la mano sulla tua fronte quando non stai bene.Tua madre vive dentro le tue risate. È cristallizzata in ogni lacrima.È il posto da cui vieni, la tua prima casa.È la mappa che segui ad ogni passo che fai.È il tuo primo amore e nulla al mondo può separarti.Niente tempo, niente spazio, neanche la morte ti separerà mai da tua madre. La porti dentro di te.

    Leggi anche:

    Dediche per la mamma morta

    Mi manchi mamma: Frasi per la mamma defunta

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *