Home » Frasi sull’Ansia (Brevi): Le 25 più espressive di sempre

Frasi sull’Ansia (Brevi): Le 25 più espressive di sempre

    Una raccolta di frasi sull’ansia!

    Una forte agitazione dovuta ad una situazione particolare può essere intrapresa come una minaccia e scatenare un malessere ansioso.Quando ansia, paura, e attacchi di panico si uniscono nasce uno stato d’animo simile alla depressione.

    Qui abbiamo raccolto citazioni sull’ansia e sulle persone ansiose, le più inerenti mai scritte sull’argomento. Eccole per voi!

    Citazioni, Aforismi e Frasi sull’Ansia

    Frasi sull'Ansia

    La tua mente risponderà alla maggior parte delle domande se impari a rilassarti e ad aspettare la risposta. (William S. Burroughs)

    L’ansia è nata nello stesso momento dell’umanità.E poiché non saremo mai in grado di dominarla, dovremo imparare a conviverci, proprio come abbiamo imparato a convivere con le tempeste. (Paulo Coelho)

    L’ansia è il più grande nemico dell’amore.Fa sentire gli altri come quando un uomo che affoga si aggrappa a te. tu vuoi salvarlo, ma sai che finirà con lo strangolarti a causa del panico. (Anais Nin)

    L’ansia non ci sottrae il dolore di domani, ma ci priva della felicità di oggi. (Leo Buscaglia)

    Se non ti piace qualcosa, cambialo. Se non puoi cambiarlo, cambia il tuo atteggiamento. (Maya Angelou)

    L’ansia è la ruggine dell’anima. (Carlos Ruiz Zafon)

    Se si riflette sull’esistenza umana, è molto più difficile spiegarsi come mai la maggior parte degli individui non provi l’ansia, che non invece perché mai a volte qualcuno la provi. (Kurt Schneider)

    La mente, per evitare l’ansia, protegge se stessa diminuendo l’attenzione e la consapevolezza.(Matteo Mainetti)

    La paura del pericolo è diecimila volte più agghiacciante del pericolo stesso: il peso dell’ansia ci pare più greve del male temuto. (Daniel Defoe)

    Non è lo stress che ci uccide, è la nostra reazione ad esso. (Hans Selye)

    Non guardare al passato con rabbia o al futuro con ansia, ma guardati intorno con attenzione. (James Thurber)

    I giornali sarebbero ansiogeni? Ma la Bibbia non comincia forse con un delitto? (Enzo Biagi)

    I pericoli da cui l’ansioso si crede minacciato, mai appaiono più grandi nella sua aspettativa che quando egli sta per affrontare una situazione densa di pericoli. (Sigmund Freud)

    Quando attraversi una tempesta, tieni la testa alta e non aver paura del buio.Alla fine della tempesta c’è un cielo dorato e il dolce canto d’argento di un’allodola. (Oscar Hammerstein)

    L’ansia è sempre un vuoto che si genera tra il modo in cui le cose sono e il modo in cui pensiamo che dovrebbero essere; è qualcosa che si colloca tra il reale e l’irreale. (Charlotte Joko Beck)

    L’ansioso edifica i suoi terrori e poi vi si installa: è un pelandrone della vertigine.(Emil Cioran)

    Nulla può portarti pace se non te stesso. (Ralph Waldo Emerson)

    Una pennellata di vanità è bene da aggiungere nel miscuglio, per bilanciare la tua timidezza. Abbiamo tutti un poco di timidezza e molte preoccupazioni ed ansia, e la vanità è un buon antidoto. (Mel Brooks)

    Quasi la metà di tutte le nostre angosce e le nostre ansie derivano dalla nostra preoccupazione per l’opinione altrui. (Arthur Schopenhauer)

    Nascondere le emozioni, fingere cortesia, frenare gli impulsi. Non è quello che facciamo ogni giorno? Inventiamo le pareti per cambiarci d’abito. Quante volte abbiamo sentito dire di qualcuno: Con me è un orco e con te un principe. L’ansia che ci divora consiste nel nostro desiderio di essere qualcun altro. (Efraim Medina Reyes)

    L’ansia non svuota il domani dai suoi dolori, ma svuota soltanto l’oggi dalla sua forza. (Charles Spurgeon)

    L’indecisione, l’ansietà sono per lo spirito e per l’anima quello che la tortura è per il corpo. (Nicolas Chamfort)

    La nostra ansia non deriva dal pensare al futuro, bensì dal volerlo controllare. (Khalil Gibran)

    Nulla consuma il corpo quanto l’ansia e chi ha fede in Dio dovrebbe vergognarsi di essere preoccupato per qualsivoglia cosa. (Gandhi)

    Ognuno di noi è il prodotto dei suoi mali passati e, se è ansioso, dei suoi mali futuri. (Emil Cioran)

    La paura del pericolo è diecimila volte più spaventosa del pericolo vero e proprio, quando si presenta di fatto davanti ai nostri occhi; e l’ansia è una tortura molto più grave da sopportare che non la sventura stessa per la quale stiamo in ansia. (Daniel Defoe)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *